TRIONFO DELLE AZZURRE

TRIONFO DELLE AZZURRE: “L’Italia conquista la 4° FED CUP negli ultimi 8 anni”

roberta-vinci-fed-cupSono giorni  di riposo quelli che sta trascorrendo Roberta Vinci, meritato riposo, dopo una stagione estenuante, ma ricca di soddisfazioni; dopo un 2012 esaltante, la tennista tarantina aveva l’arduo compito di confermare la splendida stagione; ma Roberta è riuscita a fare addirittura di meglio.

Le Cichis, Errani-Vinci, nonostante la sconfitta nel master di doppio di Istanbul, hanno mantenuto la prima posizione della classifica mondiale di doppio, Roberta è riuscita a migliorare il piazzamento dell’anno precedente, chiuso al sedicesimo posto.

In questo 2013, anche grazie alle vittorie del WTA di Palermo e di Katowice ed ai buonissimi piazzamenti negli Slam, ha chiuso la stagione al 14esimo posto; ma la ciliegina sulla torta è stata messa nell’ultimo week end: con la nazionale azzurra, insieme alle compagne Sara Errani, Flavia pennetta, Karin Knapp e Francesca Schiavone, ha permesso all’Italia di alzare, per la quarta volta in 8 anni, la Fed Cup.

roberta vinci fed cup2Sui campi del circolo tennis di Cagliari, le azzurre hanno affrontato la Russia, nazione che deteneva il record di Fed Cup vinte (quattro, seguiva l’Italia con 3 successi). Roberta, che ha preferito onorare la maglia azzurra invece di prendere parte al Master “B” di Sofia schierata da seconda singolarista, si è resa protagonista di un miracolo sportivo: dopo aver passato una settimana in infermeria, causa un torcicollo che non le ha premesso nemmeno di allenarsi, è scesa in campo contro la Panova. La partita è stata un susseguirsi di emozioni; la tarantina perde il primo set per 7-5, ma la prestazione è notevolmente sottotono; Roberta non riesce a giocare ed ha bisogno costantemente del fisioterapista; anche il secondo set sembra appannaggio della russa: 5-2 e due match point a favore della russa;

roberta vinci fed cup4Roberta però, è una che non molla mai, con la spinta del caloroso pubblico cagliaritano e delle compagne di nazionale, inanella ben  sette giochi consecutivi, vincendo il secondo parziale e portandosi avanti 2-0 nel terzo; la dolorante Roberta  cala nuovamente nel terzo e la russa si porta sul 3-2. La Vinci subisce l’ennesimo break, che permette alla Panova di portarsi sul 5-3. Controbreak della tarantina, che ha addirittura 3 palle del 5-5; ma un filotto di 4 punti consecutivi procura il quarto match point alla russa; l’azzurra lo annulla grazie ad un dritto incrociato vincente, che fa esplodere il tifo del pubblico presente. roberta vinci fed cup3La russa ha la possibilità di chiudere il match, ma la tarantina le annulla altri 2 match point. Roberta si porta addirittura sul 6-5, ma un la sovietica non molla e, giocando un game aggressivo, si porta sul 6 pari ; l’italiana, stremata ed acciaccata allunga la zampata finale; sul 7-6 ha 2 match point sul servizio Panova: le basta il secondo, chiuso grazie ad una voleè alta della russa finita in corridoio.

Il sabato di Fed Cup si è chiuso con l’Italia sul 2-0 grazie al punto portato da Sara Errani che ha vinto il suo match contro la russa Irina Khromacheva con il punteggio di 6-1 6-4.

Nella giornata di domenica la Errani vince agevolmente anche il terzo incontro in programmazione (b. Alisa Kleybanova 6-1 6-1) determinando la vittoria della squadra azzurra, successivamente viene disputato anche il doppio dalla coppia Pennetta/Knapp contro le russe Gasparyan/Khromacheva, anche qui il risultato è a favore delle azzurre: 4-6 6-2 10-4.

3 Responses

  1. rosalba lecito scrive:

    Bravissimissima!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. marina scrive:

    grandissimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  3. Daniele scrive:

    Straordinaria! Una rimonta memorabile: sotto 5-2 40-15 sembrava non ci fossero più speranze; e dopo la vittoria nel 2° set ancora sotto 5-3 nel terzo. E poi i crampi…. Da infarto! Roberta ci ha fatto sudare anche se era Novembre. Questo match rimarrà nella storia della FedCup.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

- sale9 - new1